Con un design pieghevole, un’innovativa modalità Flex e una connessione 5G, il Samsung Galaxy Z Flip 5G è uno smartphone rivoluzionario.

Rimanere in contatto con amici e familiari, cercare nuovi modi per divertirsi ed essere informati su ciò che accade. Il 2020 ci ha costretto a utilizzare la nostra creatività (e i nostri smartphone) per combattere noia e solitudine. Queste sono le sfide raccontate nel progetto The Greatest Gift di Samsung, con protagonisti il Galaxy Z Flip 5G, insieme al rapper AJ Tracey e all’attrice Jess Alexander.

Ciak si gira

Nel film AJ Tracey, Jess Alexander e un cast di talenti di Vogue utilizzano lo Z Flip 5G per connettersi facilmente e realizzare un video-regalo per un amico. I loro sforzi creativi sono resi possibili dalle funzionalità del telefono di ultima generazione.

L’insostituibile flessibilità

Maneggiare un telefono pieghevole è una bella sensazione. – Afferma il rapper 26enne londinese, che è rimasto connesso con oltre un milione di follower su Instagram e ha avuto una media di 7 milioni di ascoltatori medi di Spotify al mese – I live streaming sono un modo diretto per parlare con i miei fan e mostrare che non li ho dimenticati“. 

Indietro di vent’anni

La stessa strategia è stata adottata dalla cantante giapponese-britannica Rina Sawayama, che ha utilizzato i live streaming per interagire con i suoi sostenitori durante il lockdown, in particolare dopo l’uscita del suo eclettico album di debutto: Sawayama. Secondo l’artista, il micro-design quadrato di Z Flip ricorda gli iconici flip phone degli anni ’00. “Il vetro pieghevole mi fa impazzire – afferma – è un’incredibile impresa ingegneristica“.

Questione di stile

Per l’attrice britannica Jess Alexander, co-protagonista di Tracey, la forma dello Z Flip è piacevole sia in termini di stile che di praticità. “Il design fa sì che lo schermo sia protetto anche se inserisco telefono in borsa o in tasca” spiega la 21enne. 

Viva la creatività

La stilista Harris Reed ha approfittato di quest’anno per riflettere sulla sua creatività. “Tutti abbiamo dovuto rivalutare l’aspetto della connessione e per me ciò ha significato utilizzare il mio telefono per documentare il mio lavoro“. A 24 anni la designer anglo-americana ha già vestito Harry Styles e Solange Knowles e disegnato modelli per Gucci. Tutto questo prima di creare la sua attesissima collezione durante il lockdown.

Un po’ di mistero

La scena più surreale del Greatest Gift è opera di Checking Invoices, “duo anonimo” costituito da un fotografa e una stilista, entrambe greche, che attraverso le loro clip danno voce all’enigma della moda. Le amiche ritengono Z Flip un’estensione naturale della loro visione creativa. “Lo adoriamo. È l’accessorio perfetto per completare il nostro look”. 

Concludendo…

AJ Tracey e i suoi co-protagonisti hanno trovato il 2020 molto impegnativo, ma hanno sfruttato il tempo a casa per investire sulla propria professionalità. “Il più grande regalo che quest’anno mi ha fatto– afferma il rapper – è stato insegnarmi a non dare nulla per scontato.” 

Adriana Fenzi

Jess Alexander
Aj Tracey
Harris Reed
Checking Invoice
Rina Sawayama
galaxy-z-flip-
Jess Alexander Aj Tracey Harris Reed Checking Invoice Rina Sawayama galaxy-z-flip-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.