Molti visual artist lavorano su concetti talvolta troppo complessi per essere compresi dal grande pubblico, ma Silvano Repetto ha un’idea precisa di cosa voglia mostrare in qualità di performer. Con la sua mostra Proiezioni Inutili, visitabile online per il Museo d’arte della Svizzera Italiana fino al 28 febbraio, questo vulcanico artista poliedrico vuole immortalare con dieci video delle “Performance Inutili”, atti nonsense e giocosi, che si contrappongono ad alcune avanguardie seriose e ingessate. Abbiamo avuto il piacere di video intervistarlo per chiedergli qualcosa in più su questa sua esposizione virtuale e sulla sua arte.

“Proiezioni Inutili”, la mostra virtuale di dieci “Performance Inutili”

L’intervista si apre proprio con qualche domanda sulla mostra Proiezioni Inutili, che tramite dieci video inediti, divertenti e paradossali, immortala Silvano Repetto intento in imprese impossibili che rappresentano “un inutile non superficiale, ma profondo”. Ognuno di questi contributi audiovisivi rappresenta un’istantanea dell’ispirazione artistica volta a catturare un singolo momento e, appunto, a “metterlo in mostra” per intrattenere e stupire.

Un artista poliedrico

Silvano Repetto è un artista a tutto tondo che, nel corso degli anni, ha esplorato i più variegati ambiti di rappresentazione artistica. Nasce come pittore per arrivare a esplorare tutte le forme di arte performativa: è un videoartista e fotografo, produttore e performer, regista e art promoter. Di conseguenza, anche la sua opera omnia assume diverse sembianze a seconda del medium scelto per esprimere un’idea.

Una carriera decennale, una parola chiave: “coraggio”

Nel corso degli anni, questo frizzante artista ha partecipato a numerose mostre presso enti autorevoli, come il Palazzo Ducale di Genova o la Triennale di Milano. Tutte le sue esposizioni sono importanti, per Silvano Repetto, e sono accomunate da un’unica parola chiave: “coraggio”. Gli è servito molto coraggio per continuare sulla sua strada quando, all’inizio del suo percorso professionale, non era preso sul serio. Gli servirà molto coraggio e forza di volontà per andare avanti con le sue “Performance Inutili”, trovando sempre nuove fonti d’ispirazione. Il coraggio, infine, è proprio ciò che augura ai suoi colleghi, agli appassionati d’arte e ai futuri performer per esprimere senza paura ciò che hanno dentro. 

Ringraziamo, quindi, Silvano Repetto per la disponibilità e speriamo che questo suo grande coraggio di mostrare la sua arte e di essere sé stesso gli porti ancora tante soddisfazioni professionali. 

Valentina Geminiani

03. Silvano Repetto_Ceppo
04. Silvano Repetto_Diventare Dadaista per un giorno
06. Silvano Repetto_Manichino Tuttlingen
05. Silvano Repetto_Fossile
02. Silvano Repetto_Nascondino
Silvano Repetto
03. Silvano Repetto_Ceppo 04. Silvano Repetto_Diventare Dadaista per un giorno 06. Silvano Repetto_Manichino Tuttlingen 05. Silvano Repetto_Fossile 02. Silvano Repetto_Nascondino Silvano Repetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.