L’ Academy Museum of Motion Pictures ha annunciato l’ 8 Marzo i dettagli del suo Galà di apertura che si terrà il 25 settembre 2021, come parte di una settimana di celebrazioni culminanti con l’apertura al pubblico del Museo il 30 settembre 2021. Il Galà dell’Academy Museum of Motion Pictures sarà presentato da Rolex, partner e supporter ufficiale dell’ Academy Museum of Motion Picture, insieme al partner JP Morgan.

Co Presidenti del Galà

I co-presidenti del Galà sono il fiduciario dell’ Academy Museum, il produttore cinematografico e televisivo Jason Blum, Ava Duvernay, Direttore dell’Academy e regista nominata all’ Oscar®, che è stata consulente per la mostra “Regeneration: Black Cinema 1898–1971”, che sarà presentata dal museo nel 2022 e Ryan Murphy, amministratore e sceneggiatore, regista e produttore dell’ Academy Museum.

I nuovi premi : Vantage Award e Visionary Award

Riflettendo la sua missione di celebrare e far progredire la comprensione delle diverse e varie storie di artisti cinematografici e cinematografici, il museo ha annunciato che due premi annuali saranno presentati per la prima volta al Galà: il Vantage Award, in onore di un artista o studioso che ha contribuito a contestualizzare e sfidare le narrazioni dominanti intorno al cinema. Il Visionary Award, in onore di un artista o studioso il cui vasto corpus di opere ha fatto progredire l’arte del cinema. Entrambi i premi sono generosamente supportati da Rolex.

Il Vantage Award inaugurale verrà consegnato a Haile Gerima e il Visionary Award inaugurale a Sofia Loren.

Gli altri premiati

Bob Iger, Annette Bening e Tom Hanks saranno premiati durante il Galà per la loro capacità e ispirazione nella campagna da 388 milioni di dollari recentemente completata per l’ Academy Museum.

Le parole di Bill Kramer

Bill Kramer, Direttore e Presidente del Museo dell’Accademia, ha dichiarato: “L’ Academy Museum si impegna a celebrare e sostenere il lavoro di artisti cinematografici, studiosi e professionisti, attraverso le nostre mostre, proiezioni, programmi, collezioni e ora, attraverso il nostro gala annuale. È un tale onore poter premiare sia Haile Gerima che Sofia Loren per il loro talento artistico e per la loro ispirazione artistica…. e poter riconoscere l’incredibile lavoro che è stato fatto dal nostro Comitato per la campagna. Siamo profondamente grati ai nostri co-presidenti del galà e ai nostri sponsor per la loro straordinaria guida e supporto a questo evento inaugurale “.

Il Direttore creativo ed artistico del Galà

La supervisione della realizzazione e del design dell’ evento è ad opera del Direttore Creativo del Galà Lisa Love e del Direttore Artistico Raul Àvila. Gli ospiti potranno gustarsi una cena speciale preparata da Wolfgang Puck Catering.

Il ricavato dell’evento sosterrà le iniziative di accesso, istruzione e programmazione dell’ Academy Museum. Ulteriori dettagli sul Galà saranno annunciati nei prossimi mesi. Se necessario a settembre, saranno messe in atto tutte le misure di salute e sicurezza pubbliche richieste, in conformità con le linee guida del CDC e del Dipartimento di sanità pubblica della contea di Los Angeles.

Haile Gerima

Haile Gerima è una regista, professore e autore indipendente dell’Etiopia che, da giovane, era immerso nel teatro tradizionale etiope. Dopo essere emigrato negli Stati Uniti, ha studiato alla Goodman School of Drama presso l’Art Institute di Chicago, e successivamente alla School of Theatre, Film e Televisione presso l’Università della California, Los Angeles (UCLA) durante le proteste sociali e il fervore rivoluzionario della fine degli anni ’60. Durante i suoi studi, Gerima ha trovato altri studenti africani, afroamericani e asiatici che erano alla ricerca di trovare un modo per utilizzare il cinema per esprimere le loro storie e le loro visioni per un altro mondo possibile. Il coinvolgimento in studi intensi e discussioni critiche con questi colleghi ha plasmato per sempre il lavoro e la visione di Haile Gerima e ha contribuito a lanciare il movimento cinematografico LA Rebellion.

La filmografia di Gerima include Hour Glass (1972), Child of Resistance (1972), Bush Mama (1975), il premiato Harvest: 3000 years (1975), Wilmington 10-USA 10,000 (1978), Ashes and Embers (1982), Dopo l’inverno: Sterling Brown (1985), Sankofa (1993) —che ha vinto numerosi premi e riconoscimenti internazionali, Imperfect Journey (1994), Through the Door of No Return (1997), Adwa: An African Victory (1999), Teza (2008 ), vincitore di premi internazionali tra cui Miglior sceneggiatura e Premio della giuria al Festival di Venezia, Footprints of Pan Africanism (2017), e ha appena completato un documentario in cinque parti, Black Lions, Roman Wolves. Gerima sta attualmente producendo il documentario The Maroons of the United States e Yatoot Lij, un dramma ambientato in Etiopia, nonché un libro di prossima uscita sulla realizzazione di Sankofa.

Gerima ha insegnato cinema alla Howard University di Washington, DC dal 1975 fino al suo pensionamento nel 2018, piantando semi di narrazione indipendente a giovani studenti afroamericani e internazionali. Lui e sua moglie, la regista Shirikiana Aina, hanno co-fondato e diretto la società di distribuzione Mypheduh Films, Negod Gwad Productions e Sankofa Video and Bookstore a Washington, DC.

Sofia Loren

Il film più recente di Sofia The Life Ahead, diretto dal figlio Edoardo Ponti è il suo primo lungometraggio in un decennio. Sofia è una delle attrici più famose e accattivanti della storia del cinema. È una star italiana vincitrice di un Academy Award che ha scolpito un’illustre carriera nel corso di sette decenni. Iniziato sullo schermo negli anni ’50, Loren ha dato spettacoli ipnotizzanti in film come It Started in Naples; Orchidea nera; Un giorno speciale; Ieri oggi Domani; Due donne; e matrimonio all’italiana. Durante la sua prolifica carriera, ha lavorato con registi visionari come Sidney Lumet, Charlie Chaplin, Martin Ritt, Robert Altman, Ettore Scola e Vittorio De Sica, e ha recitato al fianco di leggende dello schermo come Marcello Mastroianni, Marlon Brando, Cary Grant, Clark Gable e Richard Burton. La moltitudine di successi di Loren include due Oscar®, cinque Golden Globe, un Leone d’Oro, una Coppa Volpi al Festival del Cinema di Venezia, Premio per la migliore attrice al Festival di Cannes, l’Orso d’oro onorario alla carriera del Festival di Berlino, un BAFTA Award, un Grammy Award, dieci David di Donatello Awards e tre Silver Ribbon Awards. Nel 1999, l’American Film Institute ha incluso Loren nella lista delle 25 più grandi star della storia del cinema.

Academy Museum of Motion Picture

L’ Academy Museum è la più grande istituzione negli Stati Uniti dedicata alle arti, alle scienze e agli artisti del cinema. Il museo promuove la comprensione, la celebrazione e la conservazione del cinema attraverso mostre, proiezioni, programmi, iniziative e collezioni inclusivi e accessibili. E’ stato progettato dall’architetto vincitore del Premio Pritzker Renzo Piano, il campus del museo contiene lo storico edificio Saban restaurato e rivitalizzato, precedentemente noto come edificio della May Company (1939), e un’imponente aggiunta sferica. Insieme, questi edifici contengono 15240 metri quadrati di spazi espositivi, due teatri all’avanguardia, uno studio educativo, un ristorante, un negozio al dettaglio e splendidi spazi pubblici. Il museo aprirà al pubblico il 30 settembre 2021.

Daniela Torrani

Fotografie : Sofia Loren©Academy Museum Foundation, Haile Gerima©Franco Origlia/Getty Images

Academy-Museum-Wilshire_Fairfax
Academy Museum Town & Country Photo Shoot Portraits
65th Venice Film Festival -
Academy Museum
Academy-Museum-Wilshire_Fairfax Academy Museum Town & Country Photo Shoot Portraits 65th Venice Film Festival - Academy Museum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.