Il 17 marzo si festeggia San Patrizio, patrono dell’Irlanda, per ricordare l’arrivo del cristianesimo nel paese nel V secolo d.C. Il Saint Patrick Day è una festa nazionale ma viene celebrata anche in altri stati, in particolare quelli in cui sono presenti popolose comunità di immigrati irlandesi, come Canada, Stati Uniti (San Patrizio è anche patrono di Boston) e isole delle Piccole Antille.

Sia che si abbia la fortuna di vivere la magia della festa di San Patrizio a Dublino, sede principale dei festeggiamenti dove vengono organizzati un festival e una grande parata, sia che si partecipi a un evento dedicato a questa ricorrenza in qualsiasi altro luogo del mondo è d’obbligo utilizzare il verde, colore della primavera e della natura, per abiti, trucco e accessori, passando per bevande e gastronomia. Ci si può tranquillamente sbizzarrire, è consentita ogni stravaganza da esibire tra la folla, nell’atmosfera allegra e variopinta della festa. Altro dettaglio imprescindibile è il trifoglio (lo shamrock), simbolo dell’Irlanda, che tutti in un modo o nell’altro devono indossare; due gli ingredienti di cui godere senza limiti, musica e bevande: la Guinness, celebre birra scura a base di orzo nata nel 1759 nella storica St.James’s Gate Brewery di Dublino e il sidro (ottenuto dalla fermentazione alcolica delle mele) scorrono a fiumi e innaffiano le saporite pietanze tradizionali.

La festa di San Patrizio è approdata ormai anche in Italia dove rappresenta un appuntamento atteso per ritrovarsi con gli amici e festeggiare in compagnia; in questa primavera 2021, tra chiusure e divieti, nella giornata del 17 marzo diversi monumenti nel mondo, tra i quali anche la Torre di Pisa, si illumineranno di verde, un importante messaggio di vicinanza per farci sentire più uniti nella speranza di un futuro migliore.

Pasticcio di carne di agnello (Shepherd’s pie)

500 g di agnello macinato

2 cucchiai di farina

una carota 

una cipolla

una gamba di sedano

olio extra vergine di oliva

mezzo litro di brodo di carne

un cucchiaio di concentrato di pomodoro

una foglia di alloro

800 g di patate

80 g di burro

125 ml di latte

sale

pepe

Lavate le patate velocemente poi lessatele con la buccia in acqua salata finché saranno morbide.Mondate la carota e la cipolla e tagliatele a dadini, affettate finemente il sedano eliminando i filamenti. In una pentola antiaderente scaldate due cucchiai di olio, unite le verdure sminuzzate e stufatele a fuoco basso per qualche minuto. Passate la carne di agnello nella farina poi aggiungetela nella pentola con le verdure e fatela rosolare. Unite il concentrato di pomodoro, la foglia di alloro e il brodo; portate ad ebollizione proseguendo la cottura per circa mezzora, mescolando ogni tanto. Regolate di sale e pepe. Nel frattempo sbucciate le patate e schiacciatele riducendole in purea, aggiungete 50 g di burro, il latte, un pizzico di sale e mescolate. In una pirofila capiente disponete la carne in uno strato omogeneo, unite la purea di patate e distribuite il rimanente burro a fiocchetti sulla superficie.  Cuocete in forno a 180° per circa mezzora poi servite caldo.

Crisp sandwich

2 patate grosse

una cipolla media

un cucchiaio di farina

6 fette di pancarré 

olio di semi di arachidi

sottaceti (facoltativo)

sale

pepe

Lavate bene le patate poi tagliate a fettine sottili lasciando la buccia. Conditele con sale e pepe. Mondate la cipolla e tagliatela ad anelli poi passateli nella farina. In una padella antiaderente friggete nell’olio le patate e gli anelli di cipolla finché saranno croccanti, scolate e asciugate con carta assorbente da cucina. Allineate le fette di pane, spalmatele con salsa a piacere poi disponetevi sopra le patate, qualche anello di cipolla e alcuni sottaceti se gradite. Richiudete il panino premendo leggermente.

Crêpes di funghi alla Guinness 

per le crêpes: 

150 g di farina bianca 00

mezza bustina di lievito in polvere 

2 uova

erbe aromatiche miste secche 

200 ml di Guinness 

olio di arachidi

sale 

per il ripieno:

25 g di burro

750 g di funghi  

125 ml di panna 

un cucchiaino di salsa di soia 

pepe  

In una ciotola capiente versate la farina con il lievito e un pizzico di sale, aggiungete le uova sbattute, un cucchiaino di erbe e la Guinness: mescolate lentamente finché otterrete una pastella omogenea.

Ungete bene una padella antiaderente; scaldate a temperatura medio-alta e aggiungete 3 o 4 cucchiai di pastella, facendola allargare sul fondo in modo da ottenere una crêpe sottile. Cuocete per qualche minuto finché non compaiono bolle sulla superficie, poi girate la crêpe e cuocete ancora un paio di minuti. Ripetete il procedimento fino ad esaurimento della pastella, aggiungendo altro olio nella padella quando necessario. Impilate le crêpes e lasciatele in forno a bassa temperatura per mantenerle calde.

Nel frattempo preparate il ripieno: sciogliete il burro, aggiungete i funghi e regolate di sale e pepe. Lasciate cuocere per circa 5 minuti, unite la panna, la salsa di soia e portate all’ebollizione cuocendo ancora per qualche minuto finché la salsa si addenserà riducendosi leggermente. 

Aiutandovi con un cucchiaio spargete un po’ di crema di funghi sulla metà di ogni crêpe, chiudetela ripiegandola su se stessa, quindi terminate guarnendo la superficie con un altro po’ di salsa di funghi.

Irish apple pie (torta di mele irlandese)

350 g di farina 00

150 g di zucchero semolato

100 g di burro freddo

80 ml di latte

3 uova

3 mele

una bustina di lievito per dolci

cannella in polvere

noce moscata

sale

zucchero di canna

In una ciotola capiente mettete la farina con il lievito, un cucchiaino di cannella e un pizzico di noce moscata mescolando bene gli ingredienti. Tagliate il burro a pezzetti, unitelo alla farina insieme allo zucchero e lavorate il composto velocemente con la punta delle dita finché risulterà denso e sbriciolato. Private le mele del torsolo, sbucciatele e tagliatele a tocchetti, quindi unitele al composto precedentemente ottenuto. In una ciotola a parte sbattete con le fruste le uova con il latte e un pizzico di sale; unitele mescolando al composto che dovrà risultare appiccicoso. Imburrate una teglia, versatevi l’impasto livellando la superficie poi spolverizzate con lo zucchero di canna. Cuocete in forno a 180° per circa 50 minuti.Sfornate e lasciate intiepidire prima di servire.

Marzia Medagliani

4 pensiero su “Le ricette di San Patrizio : la festa irlandese colorata di verde”
  1. Greetings! Very helpful advice in this parrticular article!

    It’s the little changes thast mame the most important changes.
    Many thanks for sharing!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *