Dal 31 marzo al 19 maggio 2021, lo CSAC  (Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma) propone un calendario di cinque dibattiti virtuali con e sui protagonisti della mostra Design! Oggetti, processi, esperienze

Curata da Francesca Zanella, l’iniziativa è patrocinata dal Comune di Parma e dalla Regione Emilia-Romagna, nell’ambito di Parma Capitale Italiana della Cultura 2021.

Gli appuntamenti virtuali sono trasmessi in diretta alle ore 18 sulla pagina Facebook dello CSAC dell’Università di Parma, con ospiti d’eccezione che si confrontano su tematiche evidenziate dall’esposizione, soffermandosi anche su aspetti meno noti di grandi maestri del design italiano del Novecento.

Abitolario. L’esistenza enciclopedica dell’abito nel verso linguisticato

È stato l’evento di apertura e si è tenuto mercoledì 31 marzo.Dopo i saluti introduttivi dell’Assessore alla Cultura del Comune di Parma e Vice Direttore dello CSAC, Michele Guerra, l’artista Sissi e la curatrice Valentina Rossi hanno illustrato Abitolario, un progetto editoriale che si traduce in una sorta di dizionario della moda, che ne ridefinisce il lessico, inserendo di giochi di parole e neologismi. A questo si aggiunge un’appendice di ottanta illustrazioni che racconta la storia del costume nel mondo.

Archivio Vivo

Mercoledì 7 aprile è svolto un talk che ha visto la partecipazione della regista Francesca Molteni e della filmmaker Silvia Biagioni, autrici del film Archivio vivo, il quale propone una lettura inedita della lezione dei grandi designer italiani e del potere dell’archivio dello CSAC.

I fratelli Castiglioni

Mercoledì 21 aprile, avrà luogo un evento dedicato alle narrazioni espositive, che coinvolgerà lo storico del design Giampiero Bosoni e l’architetto e designer Ico Migliore sul tema dei progetti di allestimento di Achille e Pier Giacomo Castiglioni. Nella mostra Design! il ‘metodo’ dei due fratelli è stato esemplificato attraverso tre progetti presentati alla Fiera Campionaria di Milano nel 1955, nel 1964 e nel 1968.

Archizoom: sperimentazioni, successi e fallimenti nella relazione con l’industria

In programma mercoledì 5 maggio, parlerà del ruolo che aziende italiane come Danese, Olivetti, Brionvega, Poltronova e Cassina assumono nella promozione della qualità del prodotto e della sperimentazione attraverso nuove modalità di collaborazione con i designer. Tra le  esperienze, quella della designer Francesca Picchi che approfondirà, insieme a Gilberto Corretti, di Archizoom Associati, il rapporto del gruppo fiorentino con il Centro Ricerche Cassina e con Poltronova.

Alessandro Mendini. I video degli anni ‘80 tra Magazzini Criminali e Matia Bazar

L’ultimo appuntamento, previsto per mercoledì 19 maggio, illustrerà come tra le tante modalità con cui si può condurre una riflessione sull’oggetto e sul design come disciplina c’è il video,  rappresentato dall’esperienza dello Studio Monte Olimpino e dalla straordinaria produzione di generi sperimentali e videoclip a cui si accosta Alessandro Mendini negli anni Ottanta. Quest’ultima esperienza sarà raccontata dalla storica dell’arte Elena Fava che, insieme a Mauro Sabbione dei Matia Bazar, traccerà una linea che tocca le creazioni di Magazzini Criminali per Alchimia, di Studio Metamorphosi e dello stesso Sabbione.

Adriana Fenzi

DesignParadigna_057(0)
DesignParadigna_032
DesignParadigna_057(0) DesignParadigna_032

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.